Premio Pierangelo Bertoli 2020/2021 – Teatro Storchi Modena – 16 ottobre 2021

Premio Pierangelo Bertoli 2020/2021 – Teatro Storchi Modena – 16 ottobre 2021
Condividi su

Pierangelo Bertoli, il cantastorie di Sassuolo che è rimasto nel cuore degli italiani e soprattutto degli emiliani. Amo chiamarlo cantastorie perché credo veramente che il suo ruolo fosse quello. Raccontare in musica le storie della gente, sempre con un occhio di riguardo per gli ultimi, gli emarginati, i diversi. Lui ci ha lasciato una grande eredità, raccolta degnamente dal figlio Alberto che porta avanti il suo ricordo con determinazione ed entusiasmo.

Roby Facchinetti premio Bertoli
Roby Facchinetti – Premio Pierangelo Bertoli 2020/2021

Dopo un anno di pausa forzata si è svolta a Modena l’ottava edizione del Premio a lui intitolato che ha il compito principale di mettere in luce nuovi talenti, oltre che a premiare eccellenze dello spettacolo scelte tra chi canta quello che scrive. L’albo d’oro del Premio raccoglie nomi come Finardi, Carboni, gli Stadio, Ruggeri, Guccini, Nek, Ligabue solo per citarne alcuni.

Alberto Bertoli e Riccardo Benini instancabili ed insostituibili direttori artistici del “Premio” per l’anno del ritorno, hanno organizzato un grande spettacolo, tra i primi con i teatri a piena capienza. Con l’auspicio che sia una vera e propria ripartenza per tutto il settore.

Avitabile premio Italia d'oro
Enzo Avitabile – Premio “Italia D’Oro”

La serata si è svolta all’insegna della totale partecipazione: già dalle prime file della platea si poteva capire l’importanza dell’evento. Tra gli altri, il carismatico presidente della regione Stefano Bonaccini, il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, i musicisti Fio Zanotti e Marco Baroni, l’immancabile Paola Gallo oltre alla famiglia di Pierangelo: l’inossidabile signora Bruna, Emiliano, Petra, la LornaAlberto no, lui stava sul palco.

Maria Antonietta premio A muso duro
Maria Antonietta, premio “A Muso Duro”

I giovani cantautori arrivati in finale tutti bravissimi, originalissimi e diversi tra loro. Daniele De Gregori di Roma (che poi alla fine ha vinto) con il bellissimo brano “Prima gli Italiani” e una splendida cover di Varsavia, Assia Fiorillo di Napoli che oltre al suo brano ha dato una bellissima interpretazione di “Pescatore“, e poi: Foscari da Roma, Franz da Monza, Joy da Siena, Lorenzo Santangelo da Novara e Stona da Alessandria. Una menzione speciale va all’originalissimo e folle Alberto Giovinazzo da Potenza, indimenticabile la sua cover di “È nato si dice“.

Il premio “Italia D’Oro” è andato ad Enzo Avitabile che per l’occasione ha tradotto il testo di “Sera di Gallipoli” in lingua partenopea. Il premio “A Muso Duro” alla giovanissima e bravissima Maria Antonietta e il premio “Per Dirti T’Amo” a Diodato che ha ipnotizzato tutti con “Chiama piano“.

Diodato premio Per dirti t'amo
Diodato, premio “Per Dirti T’Amo”

Premio Bertoli 2020/2021 ad un emozionatissimo Roby Facchinetti che ha presentato la toccante “Rinascerò Rinascerai” scritta durante il lock down insieme all’amico e collega, il compianto Stefano D’Orazio. Bellissimo il medley proposto insieme ad Alberto Bertoli con “Uomini Soli” e “Chi Fermerà La Musica“.

Daniele De Gregori primo classificato
Daniele De Gregori – Primo Classificato giovani cantautori

Davvero bravi tutti. Gli organizzatori, i cantanti, i musicisti, i giurati e, perchè no anche il pubblico in sala che ha dimostrato di gradire non solo con le ovazioni ma anche e soprattutto con i religiosi silenzi durante l’esibizione dei brani più toccanti. Ed ora appuntamento al 2022 con un’edizione ancora più importante e spettacolare.

a cura e foto di
Moris Dallini

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Serie A, il nuovo singolo di Guzzi
LEGGI ANCHE – Comete – Monk – 15 ottobre 2021

Condividi su
Moris Dallini

Moris Dallini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *