Riapre il cinema Bersani: consigliamo a tutti la visione

Riapre il cinema Bersani: consigliamo a tutti la visione
Condividi su

Cinema Samuele esce a sette anni di distanza dal suo precedente Nuvola numero nove. Ma Samuele Bersani è un artista che sembra venuto da un’altra epoca, quella che non si precipita per pubblicare singoli a distanza di mesi o cavalcare l’hype del momento.

Samuele scrive canzoni e racconta storie e pazienza se lo fa quando si sente pronto. Ma credetemi se vi dico che aspettare tutti questi anni ne è valsa la pena perchè questa è un’opera che trasuda visioni personali e parla di personaggi lucidi e ben definiti come proiettati proprio su uno schermo.

La rinascita

Un album di rinascita per Bersani, splendidamente raffigurato dalla copertina, un progetto grafico di Paolo De Francesco. C’è il presente e il futuro, l’orologio-ricordo della strage di Bologna e il Nettuno di piazza Maggiore, le lenzuola con la scritta ”andrà tutto bene”, un mondo che si muove come immagini di un film.

D’altronde il cinema è stata la sua passione di sempre, da quando, ancora ragazzino, lavorava al MystFest di Cattolica conoscendo registi come Wes Craven e Sam Raimi, diventando amico di Dario Argento e Marcello Mastroianni.

Il disco, come un film

Ma torniamo alla prima visione del nuovo disco. Il primo personaggio ritratto in ”Pixel” viene presentato ”come fosse Marlon Brando”, un guerriero dei giorni nostri che ritorna sconfitto dalle insidie della vita. ”Il tiranno” sembra una moderna trasposizione di Delitto e castigo di Dostoevskji, ”Mezza bugia” narra le difficoltà di relazione, i compromessi e le accettazioni che comporta la vita a due.

Il tuo ricordo è uno degli episodi più intimi e personali del disco, una meravigliosa descrizione del presente e passato dentro di noi, le ferite che lasciano e le urgenze che richiamano.

Harakiri descrive ancora un personaggio, un outsider, ricorda un pò il matto del paese, quello che, alla fine, riesce ad essere se stesso solo contro tutti. Le abbagnale, ancora una storia, due donne che decidono di condividere un amore, un ritratto lucido e delicato come solo Bersani riesce a descrivere.

Con te è l’abbandono ad un destino legato ad un amore profondo quando le proprie convizioni vengono meno e si viene a patti con un altro mondo. Canzone che esprime il desiderio di condivisione ma anche le paure che comporta, le rinunce. Scorrimento verticale è la descrizione del nostro rapporto coi social, la possibilità di muoversi in ogni parte del mondo senza viaggiare ma anche le assuefazioni conseguenti venute a portarci via gli anni migliori.

Titoli di coda

Il disco si chiude con L’intervista, un redattore che con la sua penna feroce sacrifica il proprio lavoro e preferisce scrivere la verità sull’artista in questione, e Distopici (ti sto vicino) canzone che parla di ecologia e distanziamento e torna sorprendentemente attuale oggi con la pandemia

sta per scattare il coprifuoco io sono in giro come un ladro a cercarti dietro un camion dell’esercito.

La scelta della musica e degli arrangiamenti risulatno molto curati riuscendo a miscelare bene elettronica e suoni acustici in un equilibrio tenuto su da una voce matura e sicura dei propri mezzi.

Bentornato Samuele quindi, hai tirato fuori la tua anima condividendola, ci hai fatto un grande regalo per i tuoi 50 anni descrivendo il mondo e le paure che comporta con la tua penna feroce e leggera, unica e fortemente espressiva.

a cura di
Beppe Ardito

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Bojack: il grido di ribellione degli OX-IN nei confronti della società in cui viviamo
LEGGI ANCHE – Letter To You: l’anima ritrovata di Bruce Springsteen
Condividi su

Beppe Ardito

Da sempre la musica è stata la mia "way of life". Cantata, suonata, scritta, elemento vitale per ridare lustro a una vita mediocre. Non solo. Anche il cinema accompagna la mia vita da quando, già da bambino, mi avventuravo nelle sale cinematografiche. Cerco di scrivere, con passione e trasporto, spinto dall'eternità illusione che un mondo di bellezza è possibile.

3 pensieri su “Riapre il cinema Bersani: consigliamo a tutti la visione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *