TSCKNEWS #14 – La rassegna stampa

TSCKNEWS #14 – La rassegna stampa
Condividi su

Tscknews ritorna con notizie sempre più avvicenti. Non perdetevi la rassegna stampa settimanale di The Soundcheck, che vi porta le news più importanti dall’Italia e non solo.

Ci sentiamo un po’ più stretti questa settimana nella redazione di Tscknews. Abbiamo raggiunto gli 8 miliardi di abitanti e la pressione sul nostro pianeta è ai massimi. Per fortuna che, tra strade di plastica riciclata e parcheggi solari, qualcosa sta cambiando. Il lavoro è un diritto sempre più importante e non va dimenticato il caro prezzo che si è pagato per i Mondiali in Qatar. Purtroppo, dobbiamo riportare un lutto che ci ha colpito nel profondo. Per fortuna, due risultati “sportivi” storici ci tireranno un po’ su.

I parcheggi produrranno energia

Il disegno di legge arriva dalla Francia. La proposta prevede l’obbligo di ricoprire almeno la metà della superficie dei parcheggi con più di 80 posti auto con pannelli solari. La norma avrà valore retroattivo e sarà in vigore dal 1 luglio 2023, i gestori delle aree di parcheggio avranno dai 3 ai 5 anni per adeguare la struttura con gli impianti fotovoltaici. Se verrà definitivamente approvata, il paese avrà una capacità stimata di 11GW provenienti dal Sole che apporteranno un grande aiuto alla transizione ecologica del Pianeta.

In ufficio dal lunedì al giovedì

In Portogallo partirà un progetto pilota che prevede la riduzione della settimana lavorativa a 4 giorni, mantenendo intatto lo stipendio. L’esperimento inzierà a gennaio 2023 e avrà una durata di sei mesi, al termine del quale si valuteranno i risultati per una futura implementazione più completa all’intero settore lavorativo portoghese. Al momento, infatti, la sperimentazione avverrà solo nelle aziende private, sulla base di una domanda volontaria e revocabile. Non sono previsti, al momento, incentivi economici statali per promuovere le adesioni.

Lutto all’aeroporto di Parigi

Il 12 novembre si è spento Mehran Karimi Nasseri, l’uomo che ha ispirato il film “The Terminal” di Steven Spielberg. Sir Alfred, così si faceva chiamare, aveva origini iraniane ed era arrivato all’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi nel 1988. A seguito di numerosi disguidi burocratici, l’uomo si ritrova costretto nella sala d’attesa del terminal parigino per anni, ad aspettare un qualsiasi documento che gli permettesse di lasciare l’aeroporto. Il documento arriverà nel 1999, ma Sir Alfred si rifiuta di lasciare quella che era diventata a tutti gli effetti la sua nuova dimora. Le pagine dell’autobiografia che ha scritto durante la sua permanenza in aeroporto sono lo specchio di una psiche molto fragile, che non ha però mai perso la dignità, nemmeno di fronte alla più assurda delle situazioni.

Mehran Karimi Nasseri nel suo angolo dell’aeroporto Charles De Gaulle di Parigi
Siamo 8 miliardi

Il 15 novembre, come previsto da un rapporto delle Nazioni Unite, si è raggiunta la cifra record di 8 miliardi di persone sul pianeta Terra. Il numero lascia sbalorditi, ma d’altronde la crescita demografica sta galoppando da circa 60 anni e non sembra arrestarsi, tant’è che si stima che alla fine del secolo si raggiungeranno gli 11 miliardi di abitanti. La crescita demografica non è omogenea, riguarda soprattutto i paesi in via di sviluppo e il continente asiatico. Queste cifre destano preoccupazioni se rapportate alla gravissima crisi climatica che stiamo attraversando. Le risorse della Terra rischiano di essere sempre meno se non verranno adottati approcci e stili di vita più circolari e dediti alla rigenerazione delle risorse, con il rischio non troppo remoto di nuovi conflitti per l’accesso alle materie prime.

La strada verso la sostenibilità sarà di plastica

L’Italia sarà la prima nazione europea ad avere un’autostrada con asfalto riciclato. Il nuovo tratto di strada ecosostenibile riguarderà 250km tra Torino e Milano dell’austrada A4. La pavimentazione sarà composta di grafene, una plastica dura ottenuta dal riciclaggio di vari oggetti quotidiani come i giocattoli o le cassette alimentari di plastica. Si stima che riciclare l’asfalto in un tratto di questa lunghezza porterà ad un risparmio di energia pari al 30% e ad una riduzione di emissioni di CO2 di 18mila tonnellate l’anno.

Via ai Mondiali più controversi di sempre

Domenica 20 novembre ci sarà il fischio di inizio dei Mondiali di calcio in Qatar. Si tratta della prima competizione calcistica mondiale giocata nei mesi invernali. L’Italia, ancora una volta, non ci sarà ma forse è andata meglio così. Non tanto per gli avversari che avremmo potuto incontrare, quanto per il basso livello di tutela dei diritti umani nel paese del Golfo. L’apparenza, si sa, inganna, e dietro ai maestosi stadi costruiti per l’occasione, si nascondono le morti di circa 6000 operai, le cui vite sono state messe a tacere nel cemento degli spalti che vedranno gioire i molti tifosi.

Una vittoria storica per l’Italia del rugby

Sono belle emozioni, è una vittoria incredibile, non ci sono parole per descriverla. Ce la sentivamo fin dal primo minuto siamo entrati in campo con lo spirito giusto, abbiamo attaccato e difeso alla grande. 

Gianmarco Lucchesi, Man of the Match

Italia-Austalia 28-27. Il tabellone del “Franchi” di Firenze pare quasi aver invertito il punteggio. Invece la Nazionale Italiana di Rugby ha raggiunto un traguardo storico: per la prima volta, la temutissima Australia è stata sconfitta. Dopo un primo tempo dominato dagli Azzurri, l’Australia ritorna in gioco regalando spettacolo nei minuti finali. Il risultato però grida vittoria per gli italiani, che difficilmente si dimenticheranno di questo giorno.

Per sollevare lo spirito… Ash Campione del Mondo

Dopo 25 anni di lotte con a fianco il suo fidato Pickachu, Ash Ketchum è riuscito a coronare il suo sogno e diventa l’allenatore di Pokemon più forte di sempre. L’episodio finale della serie Pokemon Journeys The Series, che ha coronato la vittoria del giovane allenatore, ha avuto una risonanza mediatica enorme in Giappone, dove è stato trasmesso per le strade delle città principali.

a cura di
Luca Chieti

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Il rapper Takeoff è morto a Houston, Texas
LEGGI ANCHE – Il caso Barbascura X ed il successo dei divulgatori in rete

Condividi su
Luca Chieti

Luca Chieti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *