Negramaro – Teatro Team, Bari – 31 ottobre 2022

Negramaro – Teatro Team, Bari – 31 ottobre 2022
Condividi su

I Negramaro giungono a Bari per una tripletta di emozioni con il loro “Unplugged European Tour” infiammando nella prima data il Teatro Team

La location

Il Teatro Team di Bari prosegue alla grande la stagione dei concerti accogliendo un altro sold out, per la prima delle tre date dell’“Unplugged European Tour” dei Negramaro.

Che il gruppo salentino sia amato in Puglia è quantomeno scontato. Giuliano Sangiorgi (voce, chitarra, pianoforte), Emanuele Spedicato (chitarra), Ermanno Carlà (basso), Danilo Tasco (batteria), Andrea Mariano (pianoforte, tastiera, sintetizzatore) e Andrea De Rocco (campionatore) hanno sin dagli esordi rubato un posticino nel cuore dei Pugliesi. E l’amore che provano per la band lo si nota dal pathos con il quale attendono l’inizio del concerto.

Lo stesso amore che, spoiler, anche i Negramaro provano per la Puglia.

I fan

Come ad ogni concerto mi guardo attorno, cerco di captare le emozioni sui volti dei presenti. Il brusio delle voci nel teatro è costante così come il darsi da fare con selfie che immortalino l’attimo. Fasce messe sulla fronte, cuori che palpitano emozionati e baci tra fidanzati.

Il bello dei live sono le emozioni che scaturiscono

Bella l’iniziativa del fan club ufficiale luforumofficial di lasciare su ogni seduta del teatro un foglio con una citazione a Meraviglioso, famosa canzone dei Negramaro e l’invito di alzare il cartello per rendere speciale quel momento del concerto.

Chiacchiero con alcuni fan e vengo a scoprire che in loco ci sono la mamma e il fratello di Giuliano Sangiorgi, ed è bello come non solo la Puglia ma anche la famiglia segua il frontman e la band tutta per alcune date del tour.

In fin dei conti i sei componenti dei Negramaro sono essi stessi una famiglia, lo si è visto quando Lele è stato male, lo si vede ad ogni nuova gioia come quella del diventare papà. Sono rare le band che da anni durano e perdurano nel tempo.

Il concerto

L’ultima volta che ho visto i Negramaro è stato pre pandemia. Scelsi di vederli a casa loro, a Lecce per la chiusura del tour di quell’anno. Mi regalarono emozioni uniche. Poi Lele Spredicato, il chitarrista dei Negramaro fu colpito dall’ictus.

Lele Spedicato

Successivamente la pandemia, susseguita dal diventare genitori di alcuni componenti della band. E poi finalmente il ritorno in scena. Un ritorno fatto con un tour in unplugged, suggestivo l’allestimento grafico scelto con queste luci tubolari di neon che incorniciano ogni componente della band.

Luci che creano, a seconda del pezzo eseguito uno scenario incantevole e colorato. Ce ne sono anche sulle loro teste, bellissime quando si illuminano per emulare la pioggia.

Così come suggestivo è il ripercorrere la carriera dei Negramaro alternando pezzi più recenti a pezzi più datati, quei pezzi che, ammettiamolo li hanno portati ad essere conosciuti, apprezzati e amati dal pubblico. Tutti rigorosamente cantati a squarciagola dai fan (e anche dalla sottoscritta) che non aspettavano altro se non un loro ritorno sulle scene.

E che bel ritorno! Posso solo confermare quanto come il vino più l’età passa e più il sapore diventa buono, altrettanto fanno i Negramaro. Il tempo passa con alti e bassi ma loro ne escono sempre vincenti.

a cura e foto di
Iolanda Pompilio

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Verdena – Estragon, Bologna – 29 ottobre 2022
LEGGI ANCHE – Placebo – Mediolanum Forum, Milano, 27 ottobre 2022

Condividi su
Iolanda Pompilio

Iolanda Pompilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *