Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo – Mole Vanvitelliana, Ancona – 8 agosto 2022

Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo – Mole Vanvitelliana, Ancona – 8 agosto 2022
Condividi su
Una nuova data per il tour Songs in a conversation, in collaborazione con AMAT Marche, che si svolge nel capoluogo marchigiano.

Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo fanno loro la Mole Vanvitelliana di Ancona nella serata di lunedì 8 agosto 2022.

Una nuova data inserita in tempi record per il loro tour Songs in a conversation, eponimo dell’inedito album pubblicato lo scorso 25 febbraio. Un omaggio a Nick Drake a 50 anni dall’uscita del suo ultimo lavoro Pink Moon, per il quale Angelini e D’Erasmo si sono divertiti a reinterpretare i successi dello sfortunato artista.

In una settimana i biglietti sono letteralmente andati a ruba. E nonostante l’allerta meteo diramata nelle ultime ore il pubblico dell’ultima ora si è presentato alla Mole per assistere a quello che più che un concerto risulta essere un viaggio alla scoperta di un personaggio complesso e allo stesso tempo talentuoso.

Roberto Angelini e Rodrigo D'Erasmo - Mole Vanvitelliana, Ancona - 8 agosto 2022
Rodrigo D’Erasmo – Mole Vanvitelliana, Ancona – 8 agosto 2022

L’auditorium “Orfeo Tamburi” ancora una volta si ritrova ad ospitare un importante concerto a causa degli acquazzoni previsti in serata. Il concerto, come è analogamente successo per Kyle Dixon & Michael Stein, si sarebbe dovuto svolgere presso la corte della Mole Vanvitelliana.

Ma la nuova location ben si presta a rendere ancora più intima l’esperienza con Angelini e D’Erasmo, forti del loro recente tour primaverile nei teatri. E nonostante in questa estate il duo abbia svolto concerti principalmente all’aperto, la location di fortuna non è stata disdegnata. Anzi Angelini e D’Erasmo esprimono il desiderio di suonare più spesso in location simili.

Un incontro casuale tra Angelini e D’Erasmo è all’origine di questo interessante lavoro, basato sullo studio compositivo e biografico di un’artista che in vita non ha ottenuto il successo che gli è stato poi tributato postumo.

La prima parte si concentra in particolare sull’album d’esordio di Drake, Five Leaves Left, introdotta da un divertente collegamento da Roberto Angelini. Quest’ultimo più volte ribadisce di interpretare l’anima più scherzosa, per smorzare la complessità del tema della serata. Un’intento ben riuscito.

Roberto Angelini e Rodrigo D'Erasmo - Mole Vanvitelliana, Ancona - 8 agosto 2022
Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo – Mole Vanvitelliana, Ancona – 8 agosto 2022

D’Erasmo d’altra parte denota una conoscenza intima di Drake, raccontando le vicende più recondite che riescono a creare una sorta di magnetismo tra il pubblico e la figura di Nick. Ma va dato pieno merito al duo per essere riuscito a renderne semplice la comprensione e l’ascolto.

L’aneddotica di Angelini passa da quella strettamente connessa a Drake (come l’incontro ai limiti del tragicomico con Robert Kirby) a quella personale, con l’omaggio al medico e chitarrista Vittorio Camardese (pioniere del tapping). Così Angelini e D’Erasmo, rispettivamente armati di chitarra acustica e violino, si cimentano in un’irresistibile esibizione dedicata alla tecnica resa celebre in tutto il mondo da Eddie Van Halen.

E la seconda parte, dedicata principalmente all’ultimo album di Drake, Pink Moon, scivola via in punta di piedi.

Angelini si sofferma sulla particolare accordatura di Northern Sky (estratto del secondo album Bryter Layter), mentre Parasite sembra un singolo pubblicato dai Radiohead piuttosto che dai neonati The Smile.

I visuals si sposano a meraviglia con le melodie che vibrano dalle corde del violino e della chitarra. In particolare le plastiline animate (anche qui un’aneddotica di Angelini) catturano l’attenzione del pubblico, e ricordano a tratti quelle del videoclip di Innuendo dei Queen.

Roberto Angelini - Mole Vanvitelliana, Ancona - 8 agosto 2022
Roberto Angelini

Pink Moon, brano che nel 1989 ha permesso al grande pubblico di riscoprire Nick Drake, fa da apice per la conclusione della bellissima serata dorica.

Roberto Angelini e Rodrigo D’Erasmo sono pienamente riusciti nell’intento di portare a conoscenza del grande pubblico una figura così complicata come quella di Nick Drake, edulcorandone anche gli aspetti più ingarbugliati. E se ogni concerto a cui assistiamo deve arricchirci interiormente si può dire che questo obiettivo è stato piacevolmente raggiunto.

a cura e foto di
Emmanuele Olivi

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – RPO: il Registro Pubblico delle opposizioni “apre” ai cellulari. Come fare, cosa sapere, per davvero
LEGGI ANCHE – Joe Bastianich e La Terza Classe – Senigallia (AN) – 5 agosto 2022
Condividi su
Emmanuele Olivi

Emmanuele Olivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *