Gli outfit più iconici del Festival di Cannes

Gli outfit più iconici del Festival di Cannes
Condividi su
Siamo arrivati alla settantacinquesima edizione del Festival di Cannes, uno degli eventi più attesi dell’anno, non solo per i cinefili più appassionati ma anche per gli amanti della moda, al fine di giudicare o ammirare i top e i flop delle star più celebri e amate dal pubblico. TheSoundcheck ha fatto la selezione di quelli, secondo noi, più Iconici.
Prima serata

Gli uomini sappiamo che peccano di fantasia quando si tratta di stile. Tranne Rahi Chadda, il famoso fashion influencer sfila alla prima serata del red carpet in Maison Valentino, un total black che grida all’inclusività, rappresentanza e per ultimo, ma non per importanza, al fashion. L’abito è di taglio classico, ma con molte variazioni, la più evidente è la scelta dell’oversize che va a contrastare la camicia trasparente decorata con paillettes, che danno un tocco di luce e creano dei disegni raffinati e delicati. Il dettaglio del papillon e dei fiori in stoffa che ricoprono l’abito, vanno ad alleggerire all’outfit.

Seconda serata

Anche Elle Fanning si presenta alla seconda serata sul red carpet con un abito firmato Armani, bellissima e principesca ma non con lo stesso fascino ed eleganza d’impatto della Hathaway. Il modello a sirena color rosa cipria mette in risalo il suo fisico a clessidra. Il corpetto decorato con perline aderisce perfettamente alle sue curve, mentre la parte inferiore si apre in un’ampia gonna di tulle. Il look è completato da accessori semplici ma d’effetto, fra cui spicca una spilla gioiello a forma di fiocco che le sposta una ciocca di capelli dal viso. Un ensemble bello ma scontato per la nostra bella Addormentata.

Terza serata

Indimenticabile il debutto di Anne Hathaway al Festival di Cannes 2022. Alla terza serata l’attrice appare in un abito bianco firmato Armani Privé, realizzato dalla stylist Erin Walsh, rendendo la sua prima apparizione sul red carpet francese indimenticabile. L’abito a colonna bianco, monocromatico, ha reso la sua figura elegante e ancora più longilinea, in quanto questo tipo di taglio si presta molto ad una fisionomia rettangolare come quella della Hathaway. Le paillettes rivestono completamente l’abito, catturano e riflettendo la luce dei flash, donando così all’abito l’aspetto di una perla, mentre una romantica stola accompagna il suo passo, caratterizzata da un ampio fiocco che riporta l’attenzione su un elegante strascico. 

Dettaglio
Settima serata

Non useremo giri di parole, signore e signori, la vera divinità e icona della moda arriva alla settima serata, Naomi Campbell. La top model indossa un abito firmato Valentino Haute Couture da fare perdere il fiato, non per il total black completamente ricoperto di piume, anche esse nere, e la gonna redingote che non accentua le spalle larghe della top model, caratteristiche della fisionomia a triangolo inverso, bensì per l’ampia scollatura che solo lei può portare con tale disinvoltura. Naomi ci ha conquistati facendoci dimenticare chi l’ha preceduta sul tappeto rosso.

Siamo curiosi di sapere se anche voi concordate con la nostra classifica iconica.

a cura di
Margherita Castello

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE: Come esfoliare il corpo in vista dell’estate
LEGGI ANCHE: Lip plumper: il trucco per avere labbra voluminose
Condividi su
Margherita Castello

Margherita Castello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *