Nasce Casa Zecchino: Open Day sabato 11 settembre

Nasce Casa Zecchino: Open Day sabato 11 settembre
Condividi su
Arte, musica e percorsi per tutta la famiglia. Fr. Giampaolo Cavalli: “lasciare i bambini liberi di sbagliare

Sabato 11 settembre si apre a tutti i bambini e alle loro famiglie un nuovo mondo di Antoniano pensato appositamente per loro, per affiancarli e sostenerli nella loro crescita: Casa Zecchino – Liberi di sbagliare.

All’Antoniano di Bologna un nuovo spazio dedicato a bambini e famiglie per crescere insieme. Corsi di danza, teatro, musica per i più piccoli ma anche laboratori e momenti di confronto e sostegno per i genitori.

Da Zecchino d’Oro e Centro Terapeutico di Antoniano a Casa Zecchino

L’esperienza di Zecchino d’Oro, punto di riferimento nazionale nell’ambito della musica e dell’intrattenimento a misura di bambino, e quella del Centro Terapeutico di Antoniano nell’accompagnare i bambini e le loro famiglie nel loro percorso di sviluppo sociale e cognitivo si uniscono per dare vita ad un nuovo mondo. Un mondo in cui bambini e genitori possano crescere insieme attraverso musica, arte e teatro, un mondo dove ogni giorno tutti i bambini potranno essere liberi di crescere scoprendo cose nuove, un luogo sicuro per tutta la famiglia.  

«L’attenzione ai più piccoli, mettendo a frutto il talento dei giovani e creando un ambiente di crescita sano, sereno e che rispetti i bisogni di tutti i bambini, è da sempre, accanto al sostegno dei più fragili, una delle anime che danno vita ad Antoniano»

spiega il direttore dell’Antoniano fr. Giampaolo Cavalli.

«Con Casa Zecchino – prosegue – vogliamo creare un luogo ancora più accogliente per i bambini, ma anche per i loro genitori; uno spazio in cui, attraverso il canto, la danza e il teatro si potrà conoscere le proprie attitudini e crescere sereni con gli altri. Un luogo dove imparare ad essere sé stessi ed accettarsi, inseguendo la propria passione e non la perfezione».

Proprio questa è l’essenza della campagna Liberi di sbagliare, lanciata da Antoniano e Zecchino d’Oro.

«Liberi di sbagliare rappresenta lo spirito con il quale ogni bambino e ogni bambina dovrebbero coltivare la propria passione – conclude fr. Giampaolo Cavalli – La nostra idea è quella di valorizzare la particolarità di ciascuno per esaltarne la ricchezza e farne un’opportunità. Casa Zecchino è davvero per tutti. Per chi vuole coltivare il proprio talento, ma anche per chi vuole semplicemente divertirsi su un palco, con un microfono o le scarpette da ballo. La passione conta più di qualsiasi altra cosa».

Obiettivo di Casa Zecchino

L’obiettivo è lo sviluppo, in bambini e adolescenti, delle competenze emozionali e relazionali necessarie per gestire efficacemente le proprie relazioni interpersonali, attraverso le potenzialità della musica, del movimento e del divertimento. Competenze che oggi più che mai, dopo due anni di restrizioni, hanno bisogno di essere esercitate, riscoperte e riadattate al contesto in cui, grandi e piccoli, si trovano a crescere. Casa Zecchino pensa, infatti, anche ai grandi con attività e laboratori dedicati a mamme e papà: anche loro hanno bisogno di una mano per crescere, per superare i dubbi e le difficoltà.

«L’ambizione – commenta Annarosa Colonna, medico in Neuropsichiatria infantile, che collabora con il Centro Terapeutico di Antoniano – è quella di creare uno spazio culturale accogliente per tutta la famiglia, in cui lo sviluppo della persona sia sostenuto e accompagnato dalle forme di espressione in genere, attraverso attività nelle quali i bambini e ragazzi, ma anche i loro genitori, sono invitati a conoscere le competenze e ad applicarle direttamente attraverso giochi e stimoli».

I corsi

Ai tanti corsi di danza, teatro e canto per bambini da 0 a 14 anni, si aggiungono nuovissimi laboratori per tutta la famiglia, in cui grandi e piccini, genitori e figli possano giocare con la voce, con gli oggetti quotidiani che producono suoni, costruirne e inventarne di nuovi con l’aiuto delle tecnologie. «Tutte queste attività – conclude la dottoressa Colonna – agiscono sugli stati d’animo più profondi e sulle emozioni; diventano nutrimento per la mente e strumento per sviluppare le potenzialità espressive e creative dei bambini e degli adulti».

Foto Umberto Guizzardi
Partenza corsi il 27 settembre, ma sabato 11 speciale Open Day

per iniziare a conoscere il mondo di Casa Zecchino. Tutte le attività di Casa Zecchino si svolgeranno in piena sicurezza e nel rispetto delle norme sanitarie.

Maggiori informazioni ed elenco completo dei corsi sul sito: www.antonianobologna.it

Per info su Antoniano onlus: www.antoniano.it
Per info su Zecchino d’Oro: www.zecchinodoro.org

A proposito di

Antoniano.
L’Antoniano è un luogo dove si vive concretamente la solidarietà e dove le iniziative culturali, l’intrattenimento e la comunicazione sociale vengono declinati secondo i valori francescani. Riprendendo, rinnovando e alimentando lo spirito francescano e mettendolo al servizio dei più deboli e del mondo dell’infanzia. Nasce dal sogno di un giovane francescano – Padre Ernesto – in un lager della Seconda guerra mondiale: “servire i poveri come in un ristorante” e mettere a frutto il talento dei giovani.

Nasce da una promessa per l’avvenire da nutrire con tenacia e realizzare con perseveranza. L’Antoniano è stato fondato nel 1954. In quell’anno i frati minori del Convento di Sant’Antonio di Bologna hanno posto le basi per una sfida importante: portare l’esperienza quotidiana e concreta del Vangelo in mezzo alla gente sull’esempio di San Francesco d’Assisi.  Le iniziative originarie, la mensa per i poveri, l’Accademia d’Arte Drammatica, il cinema-teatro, sono state affiancate da attività del tutto inedite: le produzioni televisive e discografiche.

Tra queste, lo Zecchino d’Oro destinato a diventare un attesissimo appuntamento annuale, una chiave dell’immaginario, un tassello importante nella storia della televisione italiana. Nel corso degli anni sono nate nuove realtà, come Antoniano-Insieme per i bambini disabili, e sono stati attivati nuovi progetti in favore dell’infanzia e di chi vive in situazione di emergenza e bisogno.  Attraverso il progetto “Operazione Pane” Antoniano, oltre ad essere molto attivo a Bologna, sostiene una rete di 14 mense francescane distribuite su tutto il territorio nazionale. Offrendo sostegno per l’erogazione quotidiana dei pasti e per le successive attività di reinserimento sociale e lavorativo per le persone aiutate.

Il centro terapeutico di Antoniano

Il Centro Terapeutico di Antoniano, dal 1981, propone percorsi di riabilitazione, benessere e prevenzione per i bambini in età evolutiva. Grazie al supporto di operatori specializzati, accompagna le mamme e i papà per tutto il periodo di terapia dei loro piccoli. L’obiettivo è lo sviluppo delle potenzialità del bambino. Il centro è dedicato a quei bambini che devono costruire la propria autonomia convivendo con fragilità fisiche o cognitive.

Zecchino d’Oro

Attesissimo appuntamento annuale e tassello importante nella storia della televisione italiana. Rappresenta un mondo dove i bimbi si riconoscono, attraverso brani per l’infanzia ispirati a valori e ideali etici, sociali e solidali. Allo Zecchino d’oro i bambini imparano a cantare, a stare insieme, a fare nuove amicizie, a impegnarsi senza mai dimenticare il divertimento. È una realtà in cui tutti i bambini sono sullo stesso piano. Permette loro di abbattere distanze e differenze per giocare e crescere insieme, diffondendo un messaggio di fratellanza.

Grazie alla musica del Piccolo Coro trasmette questi valori e messaggi educativi a dimensione di bambino. Con allegria, vivacità e spensieratezza, la musica diventa soprattutto un mezzo di espressione. Attraverso il quale scoprirsi e scoprire il mondo che li circonda, le emozioni che provano ed i piccoli e grandi eventi che caratterizzano la loro vita di tutti i giorni. Zecchino d’Oro nasce più di 60 anni fa, per ispirare, attraverso la musica, gioia, speranza e solidarietà. Ancora oggi è un’importante chiave dell’immaginario collettivo che si tramanda e si rinnova di generazione in generazione.

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – La Mia Generazione Festival: l’edizione 2021 targata Mauro Ermanno Giovanardi
LEGGI ANCHE – Simone Cristicchi -Alla ricerca della felicità, Noci (Bari) – 2 settembre 2021
Condividi su
Mariangela Cuscito

Mariangela Cuscito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *