Pride Village di Padova- gli appuntamenti!

Pride Village di Padova- gli appuntamenti!
Condividi su

Sabato 17 luglio il cantante Marco Carta, vincitore di Amici e Sanremo, sarà al Parco delle Mura di Padova per il Pride Village. Marco Carta eseguirà una live della sua nuova hit estiva, prodotta dai Dj e producer di fama internazionale Angemi e Mauro Pilato.

Marco Carta

Venerdì 16 il giornalista e scrittore Francesco Lepore presenta sul palco il libro “Il delitto di Giarre. 1980: un «caso insoluto» e le battaglie del movimento LGBT+ in Italia”, volume che, partendo dal tragico evento del 1980, ripercorre in filigrana quattro decenni di battaglie e rivendicazioni del movimento LGBT+ italiano. Per tutto il fine settimana, inoltre, musica, drag show e tanto divertimento.

Sarà un fine settimana in cui musica, cultura e divertimento si scambieranno sul palco del Pride Village, in corso al Parco delle Mura di Padova fino ad ottobre.

Venerdì 16 luglio il palco del Festival ospiterà il giornalista e scrittore Francesco Lepore per la presentazione del suo nuovo libro-inchiesta “Il delitto di Giarre. 1980: un «caso insoluto» e le battaglie del movimento LGBT+ in Italia”, edito da Rizzoli.

Francesco Lepore
La storia

Era il 31 ottobre 1980 quando Giorgio Agatino Giammona e il suo “zito” Antonio Galatola furono trovati uccisi, mano nella mano, nella cittadina siciliana. Erano scomparsi quattordici giorni prima. Subito, nella cittadina del catanese, si inizia a vociferare di doppio suicidio, o di omicidio-suicidio.

Mentre i parenti delle vittime si affannano a negarne l’omosessualità, le indagini si infrangono contro un muro di silenzio e i punti da chiarire restano tanti. 

Giorgio e Toni sono morti del pregiudizio di una intera comunità nei loro riguardi. 

Il 9 dicembre 1980, a poco più di un mese dal ritrovamento dei corpi dei due ragazzi fu costituito a Palermo su organizzazione di don Marco Bisceglia il primo nucleo di Arcigay, la più importante associazione LGBT+ italiana.

Attraverso l’attenta ricostruzione del delitto Francesco Lepore racconta quattro decenni di battaglie e rivendicazioni del movimento LGBT+ italiano.

La serata proseguirà all’insegna del divertimento e della spumeggiante allegria delle Drag Queen del Village. Le quali sono pronte ad esibirsi con i loro iconici costumi al ritmo delle hit dell’estate e dei grandi classici del pop.

La musica tornerà protagonista anche sabato 17 luglio, quando al Festival arriverà Marco Carta per presentare il suo nuovo singolo “Mala Suerte” un mix di sonorità nuove per l’estate, prodotto dai dj e producer di fama internazionale Angemi e Mauro Pilato, che anticipa l’uscita del prossimo disco di inediti del cantante, previsto per l’autunno 2021.

Reggaeton, pop ed elettronica si mescolano sapientemente. Ne esce un brano molto allegro, ma che tuttavia contiene con un testo profondo e venato di nostalgia in cui si racconta di un rapporto ormai stanco e della conseguente voglia di evasione.

La carriera musicale di Marco Carta prende il volo nell’aprile 2008 grazie alla vittoria ottenuta al talent show Amici di Maria De Filippi e alla pubblicazione del singolo di debutto, “Ti rincontrerò”, che anticipa l’omonimo album.

Il 21 giugno 2019 è stato pubblicato il settimo album “Bagagli leggeri”. Il 6 novembre 2020, in collaborazione con Angemi, Carta pubblica il singolo “Domenica da Ikea” insieme al relativo videoclip.

Parallelamente alla sua carriera di cantante, Carta ha all’attivo la pubblicazione di un’autobiografia, “Ho una storia da raccontare” (Mondadori, 2015) e del volume “Libero di amare”, scritto con Marco Rettani (Baldini + Castoldi, 2019).

Sul Pride Village

Ogni giorno, dalla colazione al dopo cena, accompagnato dalla selezione musicale di Radio Wow, il pubblico potrà scegliere tra un vasto assortimento di situazioni per un aperitivo o un after dinner. Avranno anche la possibilità di cenare al ristorante “Monkey Businness” o assaggiare le specialità gastronomiche del pub “Il Vizio”.

L’accesso al Festival è ad ingresso gratuito. Vi si può accedere da via Zancan o dalla rotonda del cavalcavia Dalmazia. Il pubblico avrà la possibilità di lasciare gratuitamente la propria vettura presso il Parcheggio Sarpi APS e il parcheggio del Supermercato Eurospin, entrambi in via Sarpi.

Per tutta la durata del Festival saranno in vigore le regole vigenti di contrasto al COVID-19. Permane obbligatorio l’uso della mascherina e del distanziamento interpersonale.

L’intera area sarà sanificata periodicamente e i bagni igienizzati continuamente con un presidio fisso. All’ingresso e in prossimità di ogni bar e ristorante sarà disponibile, inoltre, il disinfettante per le mani.

La XIV edizione del Padova Pride Village è organizzata con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e con il sostegno di Coca-Cola e Comunian, Hotel Al Cason. Partner sono AnimaFlexobitHOUSEwebMedia partnerRadio Wow.

a cura di
Sara Sattin

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – La Pride Parata a Padova – 10 Luglio
LEGGI ANCHE – Francesca Michielin: al via da domani 14 luglio il tour

Condividi su
Sara Sattin

Sara Sattin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *