“Hai complicato tutto”, il nuovo EP dei Lenin! non è poi così complicato – RECENSIONE

“Hai complicato tutto”, il nuovo EP dei Lenin! non è poi così complicato – RECENSIONE
Condividi su

Quattro canzoni da ascoltare e riascoltare

Dopo l’omonimo album “Lenin!” di due anni fa, la band collettiva genovese esce con un nuovo EP “Hai complicato tutto”, grazie alle etichette indipendenti Pioggia Rossa Dischi, Scatti Vorticosi Records e Taxi Driver Records.

Veramente un mix di punk e rock dove i testi sono precisi e ben pensati. Quattro le tracce in questo EP: SODA CAUSTICA, HAI COMPLICATO TUTTO, ARCE e LA TESTA VUOTA, come quattro sono i componenti della band.

Anche in questa creazione, non viene snaturato il DNA dei Lenin! Un po’ emo, un po’ punk, un po’ anni ‘90 ma tremendamente attuali. Tutte e quattro le canzoni, appunto, sono intense, malinconiche, a volte struggenti, quasi “chirurgiche” perché arrivano veramente al cuore.

Si consiglia un ascolto a volume medio alto.

Quattro canzoni reali, tremendamente spudorate, quasi sfacciate. Ci sono canzoni che sanno chi sei, molto meglio di te (diceva un cantautore di Correggio).

Hai complicato tutto

Hai complicato tutto.
Quante volte lo abbiamo detto? “Sei complicata… hai complicato tutto!” Canzone molto molto vicino alla realtà ed al quotidiano.

Soda Caustica

In Soda Caustica, Marco Lenin (o meglio, Francesco) parla di quelle serate dove l’alcool tira fuori la vera natura dell’essere umano, magari anche odio ed ansia, trasformando tutto in violenza. ma anche in amore, violento, selvaggio e passionale!

Tante belle frasi | Vorrei cambiasse tutto | Ma la rivoluzione | Finisce che la faccio in un bar“.

LENIN! – Soda Caustica

Arce

Arce, è una canzone interamente dedicata a Serena Mollicone ed al tremendo omicidio di Arce del 2001. A distanza di anni, ci sono diverse persone indagate ma ancora nessun condannato.
“Sappiamo che è successo ma non fiatiamo”

La testa vuota

Ancora malinconia… ma più ascolto questa canzone e più mi piace. Sì, è la mia preferita.

Un po’ di The Zen Circus, un pizzico di Verdena, una spruzzata di Marlene Kuntz… ma questi quattro ragazzi secondo me hanno un progetto ed un approccio molto interessante e sono i LENIN!.

Se non hai ancora letto la loro intervista, clicca qui.

a cura di
Alex Bianchi

Condividi su
Alex Bianchi

Alex Bianchi

Alex Bianchi nasce a Rimini il 3 gennaio del 1978. Una laurea in Statistica e Informatica per l'Azienda presso l’Università degli Studi di Bologna, tanta esperienza in marketing e comunicazione (che è un modo carino di dire che ha una certa età). Giornalista pubblicista dal 2018. Due figli, ovviamente la musica, il calcio ed il basket completano la sua giornata! Ore di sonno? Sempre troppo poche. Ci sarà tempo per dormire!

Un pensiero su ““Hai complicato tutto”, il nuovo EP dei Lenin! non è poi così complicato – RECENSIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *