Real Madrid-Napoli 4-2, Mazzarri k.o. e qualificazione rinviata

Real Madrid-Napoli 4-2, Mazzarri k.o. e qualificazione rinviata
Condividi su

(Adnkronos) –
Il Napoli perde al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid, che si impone per 4-2 nel match in calendario per la quinta giornata del Gruppo C della Champions League 2023-2024. La squadra allenata da Mazzarri viene affondata nel finale dal gol del giovanissimo Paz e dalla rete di Joselu: il Real Madrid, già qualificato per gli ottavi di finale, vola a 15 punti. Il Napoli rimane a quota 7 e dovrà blindare la qualificazione nella sesta e ultima giornata, il 12 dicembre, quando riceverà il Braga: i portoghesi, dopo l'1-1 con l'Union Berlin, sono a quota 4.  Il Napoli passa al primo attacco. Kvaratskhelia si accende, Di Lorenzo rifinisce e Simeone è bravo a concretizzare: 1-0 per gli azzurri al 9'. Il vantaggio resiste poco, perché il Real risponde subito con uno dei talenti a disposizione di Ancelotti. Rodrygo all'11 inventa una splendida conclusione a giro e l'1-1 è servito. I blancos giocano in scioltezza e al 21' ribaltano la situazione con il miglior giocatore della prima parte della stagione. Alaba pennella un cross delizioso, Bellingham si inserisce e fa centro di testa: 2-1. Il Napoli incassa e prova a ripartire, ma nella seconda metà del primo tempo non crea reali occasioni: gli azzurri si affidano a iniziative personali e in un paio di circostanze rischiano di prestare il fianco alle accelerazioni di Rodrygo. Il Real non si danna l'anima e in avvio di ripresa viene punito. Anguissa avvia l'azione e la conclude dopo il pigro intervento di Mendy, botta secca e 2-2 al 47'. Il Napoli avrebbe subito dopo la chance per mettere la freccia ma al 51' i partenopei sprecano un contropiede 3 contro 1 che avrebbe meritato una gestione migliore. Il Real ogni tanto si sveglia e fa paura. Al 63' Joselu ha un'occasione enorme ma da ottima posizione riesce nell'impresa di sparare alle stelle. Tra il 77' e l'80' servono due grandi parate di Meret: il portiere azzurro prima neutralizza il colpo di testa di Rudiger e poi dice no a Bellingham. Il fortino del Napoli crolla all'84' per colpa del baby Nico Paz. Il 19enne fulmina Meret, non impeccabile nella circostanza, e firma il 3-2. In pieno recupero, Joselu cala il poker e firma il 4-1. Il Napoli al tappeto e costringe Mazzarri a rinviare la qualificazione agli ottavi: il 12 dicembre basterà non perdere in casa contro il Braga. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Condividi su

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *