Xavier Rudd – Alcatraz, Milano – 24 ottobre 2022

Xavier Rudd – Alcatraz, Milano – 24 ottobre 2022
Condividi su

Xavier Rudd e il suo folk rock sbarcano a Milano in uno dei club più celebri d’Italia

Xavier Rudd arriva a Milano con il suo JAN JUC MOON- European Tour, chiudendo cosi la parentesi italiana che l’ha portato anche a Trento, Padova, Torino e Cesena.

In un Alcatraz gremito di persone di tutte le età, etnie e nazionalità, poco dopo le 20:00 inizia il live di Bobby Alu, lo storico batterista da Xavier. Sorridente e pluristrumentista, Bobby porta in scena il suo funk e ritmi tribali, la mente viaggia e ci si immagina in paradisi tropicali con in mano un drink.

Dopo mezzoretta di viaggio, la musica svanisce e si torna alla realtà per la durata di un veloce cambio palco, finché poi non arriva lui, il nostro Xavier Rudd. Questa volta è da solo sul palco, solo con tutti i suoi strumenti, dietro di lui un grosso telo raffigurante una grossa aquila e sospesa in aria una “palla gonfiabile” che ricorda una luna piena.

Il concerto inizia sulle note di “I Am Eagle”, primo brano del suo ultimo e decimo disco “Jun Juc Moon”, uscito il 25 maggio 2022.

Lo show è un continuo emanare di energie positive, atmosfere magiche che stimolano la ricongiunzione con la propria terra, con se stessi. È qualcosa di mistico che la voce suadente dell’artista australiano sa accompagnare molto bene, con anche le luci colorate che creano un viaggio per anima e corpo.

Xavier incita a cantare per gli Oceani (che lui sostiene e supporta, grazie anche all’associazione internazionale di Sea Shepherd, che non manca di avere banchetti coi propri volontari ad ogni data italiana dell’artista), a cantare per le montagne, per i bambini.

L’amico Bobby torna sul palco alla voce per “Guku”, “Come Let Go” e “Rainbow Serpent”. Dopo due ore siamo quasi alla fine, la luna si colora di giallo e sembra più un sole ora.. ed ecco che partono le note della hit più famosa, “Follow The Sun“.
Tutti cantano e ballano su ogni nota…si arriva poi a “Culture Bleeding” e “Magic“… e ora il concerto, purtroppo, è davvero finito.

Ecco la scaletta:
  1. I Am Eagle
  2. Full Circle
  3. Stoney Creek
  4. Energy Song
  5. Sliding Down a Rainbow
  6. We Deserve to Dream
  7. Storm Boy
  8. Messages / Guku
  9. Ball and Chain
  10. Come Let Go
  11. Rainbow Serpent
  12. Jan Juc Moon
  13. Great Divine
  14. Spirit Bird
  15. Lioness Eye
  16. Follow the Sun
  17. Culture Bleeding
  18. Magic

a cura e foto di
Emanuela Giurano

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – “La vita dei dettagli”: un viaggio tra arte e poesia
LEGGI ANCHE – Davide Catinari e il suo primo romanzo “White Light”

Condividi su
Emanuela Giurano

Emanuela Giurano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *