Brunori Sas – Locus Festival, Fasano – 6 agosto 2022

Brunori Sas – Locus Festival, Fasano – 6 agosto 2022
Condividi su

Brunori Sas ritorna in Puglia, partecipando ad una delle tappe dell’ormai famosissimo Locus Festival

Tra poesia e storia

La location in cui Dario Brunori, in arte Brunori Sas,  si esibirà è il Parco Archeologico di Egnazia, a Savelletri in provincia di Fasano. Una location che ben sposa storia, natura e arte con la poetica romantica di Brunori.

Arrivo che il sole sta tramontando e quei resti antichi sono deliziosi da osservare mentre cammino per raggiungere il palco.

Primo opening Mox

Ad aprire il concerto di Brunori c’è Marco Santoro, in arte Mox, un cantautore romano di origini siciliane che da tempo seguo e desideravo vedere dal vivo per poter confermare la buonissima opinione che mi ero fatta di lui in questo periodo.

Vi confermo che ha più che soddisfatto le aspettative, dal vivo è riuscito ad emozionarmi tanto quanto sentirlo su Spotify. Cosa non scontata in questo periodo storico in cui tutti pensano di poter essere cantanti e/o cantautori e alla fine non hanno nulla da dire.

Mox ha da dire tanto non è il tipo da testi scialbi e leggeri che ti entrano nella testa per i ritornelli accattivanti. Mox scrive per entrarti dentro e restarci e la sua eccentricità (sempre ammesso che ad oggi esista ancora l’eccentricità) è solo un valore aggiunto.

Secondo opening: Galea

Poco dopo l’esibizione di Mox ecco che sul palco si spengono le luci, il pubblico educato trattiene il respiro prima che facciano la loro comparsa i componenti della staff che aggiustano cavi e strumenti. E seppur tutti aspettavamo l’ingresso di Dario, in realtà sul palco sale una nostra vecchia conoscenza: Galea (aprì il live di Colapesce e Dimartino l’estate scorsa, ndr).

Claudia Guaglione, in arte Galea, è una di quelle cantautrici che personalmente vi consiglio di tenere d’occhio. Se con Mox mi sono innamorata con Galea mi ritrovo a ondeggiare e tempo due minuti so già i ritornelli a memoria.

La sua esibizione non passa inosservata, molti l’applaudono e la conoscono. Tanto di cappello ha chi ha scelto queste due perle grezze ancora non del tutto sbocciati.

Il concerto del Poeta

Dopo Galea sul palco tornano i tecnici e ci vuole poco questa volta prima che le luci si spengano e nell’aria l’attesa la si può tagliare con un coltello. Sul palco salgono i componenti della band che accompagna Dario in giro per il tour.

Una intro che smuove qualcosa fino a quell’urlo che accompagna Brunori a fare il suo ingresso sul palco. Tra pezzi nuovi, battute che ti fanno sganasciare dalle risate, pezzi per limonare e i classiconi che fanno innamorare. Brunori non ne sbaglia una, ma come potrebbe? Ha fatto innamorare più gente lui, il re del twerking, come ironicamente si definisce, di tanti altri.

Se vi capita fate un salto ad un suo concerto, vi assicuro che non ve ne pentirete!

a cura e foto di
Iolanda Pompilio

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Joe Bastianich e La Terza Classe – Senigallia (AN) – 5 agosto 2022
LEGGI ANCHE – Polemiche per il Jova Beach Party: accanimento o verità?
Condividi su
Iolanda Pompilio

Iolanda Pompilio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *