Pearl Jam – Autodromo di Imola – 25 giugno

Pearl Jam – Autodromo di Imola – 25 giugno
Condividi su

Prosegue il tour europeo dei Pearl Jam, ieri sera la band di Seattle capitanata da Eddie Vedder ha fatto la sua unica tappa italiana all’Autodromo di Imola.

I concerti all’Autodromo di Imola hanno sempre qualcosa di speciale, sarà per la storia e l’aurea magica e di avventura che racchiude, o per i grandi nomi che sono passati di lì.

Metti un posto così e una band come i Pearl Jam, e i presupposti per un concerto indimenticabile ci sono tutti. Già, perché difficilmente ci dimenticheremo di questa serata.
Inutile dire quanto sia alto il livello, perché in questo caso non stiamo parlando di un gruppo qualsiasi e si vede. Potremmo quasi dire “finalmente un vero concerto”, perché sì, loro sanno davvero suonare.

L’Italia in questo periodo brulica di festival e concerti di ogni tipo, ma in questa sovrabbondanza di eventi dovremmo tirare un po’ le somme e vedere quali hanno lasciato (e lasceranno) il segno.

I Pearl Jam si prendono ciò che gli spetta, un intero Autodromo solo per loro. Niente festival, niente “artista in mezzo ad altri artisti”, solo un paio di gruppi – tra cui i formidabili Pixies – a scaldare il pubblico per bene prima di iniziare la serata.

Si parte subito in quarta con “Corduroy” e “Even Flow“, per proseguire un concerto della durata di due ore e mezza, intervallato da qualche chiacchiera con il pubblico. Emozionante l’esecuzione di “Daughter“, introdotta dal messaggio di Vedder contro la Corte Suprema degli Stati Uniti, che da poco ha reso illegale l’aborto nel Paese.

Una scaletta inaspettata, che regala al pubblico di Imola uno spettacolo del tutto inedito e memorabile.

La scaletta ufficiale del concerto

a cura di
Valentina Dragone

Foto in copertina
Mathias Marchioni per Live Nation

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Myss Keta – Oltre Festival, Bologna – 25 giugno 2022
LEGGI ANCHE – Dr. Myine ci cura con la sua musica
Condividi su
Valentina Dragone

Valentina Dragone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *