Marco Mengoni, fuori il nuovo video “No stress”

Marco Mengoni, fuori il nuovo video “No stress”
Condividi su

Esce oggi, lunedì 9 maggio, il videoclip ufficiale di “No Stress”, il nuovo singolo di Marco Mengoni, in radio dal 6 maggio e già disponibile su tutte le piattaforme digitali.

“No Stress” è un inno energico e vitale, un invito a trovare il proprio spazio godendosi tutti i piccoli momenti che costituiscono la nostra quotidianità, quando i nostri gesti si trasformano quasi in un mantra che ci allontana dalla frenesia dei nostri tempi. Questa è anche l’idea al centro del videoclip – con cui prosegue la collaborazione tra Marco Mengoni e il regista Roberto Ortu, iniziato con “Ma stasera“, il brano che ha dato il via al progetto Materia.

Il nuovo video di Marco Mengoni “No Stress”
Un gioco di spazi

In un ambiente dall’atmosfera rilassante, costruito con pochi elementi, ma essenziali, si entra nella routine dei protagonisti del video, tra cui Marco. Ognuno è immerso nel proprio loop: un personalissimo spazio personale diverso per ognuno di noi; uno spazio dove è possibile abbandonare la pressione esterna e staccare la spina. Il video è realizzato interamente all’interno della medesima stanza, spostandosi però tra gli “spazi personali” dei singoli attori che seguono ognuno un proprio percorso, incrociandosi e condividendo comunque l’ambiente esterno in cui tutti si muovono.

Il set è stato coerentemente costruito includendo elementi che rimandano alla necessità di rilassarsi: dal satisfying video trasmesso in loop nel televisore alla scelta dei toni del blu (colore riconosciuto come rilassante), che sul finale diventano dominanti e avvolgono Marco che diventa protagonista di un ballo liberatorio, in cui scaricare tutte le tensioni.

Foto di Andrea Bianchera, styling di Lorenzo Posocco
Un mix di sonorità

No Stress”, scritto da Marco MengoniDavide Petrella Zef – che è anche produttore – è contaminazione e liberazione. È un insieme di percorsi, stati d’animo, dettagli e immagini ben definite che la voce di Marco raccoglie e libera in questo brano che ci porta verso la prossima estate.

Le atmosfere di partenza di “No Stress” sono quelle della Detroit Techno anni ‘90 che si mischiano e si sporcano con gli ascolti e le ricerche musicali di Marco, da sempre attratto dalle sfaccettature e peculiarità delle diverse culture musicali del mondo. “No Stress” contiene infatti sonorità differenti: la ritmica, anche nell’utilizzo percussivo delle corde della chitarra, è sporcata e colorata da elementi e sound latini mentre la parte melodica ha influssi europei, mediterranei; il piano è suonato quasi in stile acid-jazz e in alcuni punti accompagna con intrusioni libere ricordando l’R&B e il New Soul europeo.

Foto di Andrea Bianchera, styling di Lorenzo Posocco

Questo brano inedito arriva dopo i successi dei singoli “Mi fiderò” (feat. Madame), disco di platino, “Cambia un uomo”, disco d’oro, e “Ma stasera“, doppio disco di platino, contenuti nell’album Materia (Terra), certificato disco di platino, il 61° della carriera di Marco Mengoni che conta, ad oggi, oltre 1,6 miliardi di stream audio/video.

Le date

Marco Mengoni, dopo il successo del #MengoniLive2019 – Atlantico Tour, nell’estate 2022 sarà inoltre protagonista di due concerti eccezionali, i suoi primi live negli stadi per cui sono stati già venduti oltre 70.000 biglietti. Un’esplosione di energia e condivisione con il suo pubblico, in una dimensione per Mengoni fino ad ora inedita.

#MarcoNegliStadi, organizzato e prodotto da Live Nation, sarà:

14 giugno 2022 | CODROIPO (UD) @Parco di Villa Manin (DATA ZERO)

19 giugno 2022 | MILANO @Stadio San Siro

22 giugno 2022 | ROMA @Stadio Olimpico

Biglietti

I biglietti sono disponibili:
www.ticketmaster.it
www.ticketone.it
www.vivaticket.com.

Per maggiori informazioni visita la pagina: livenation.it/marconeglistadi

Segui l’artista su:
Instagram
Twitter
Facebook
TikTok

a cura di
Staff

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – SoundWeekly #17 – le uscite della settimana
LEGGI ANCHE – Arcade Fire: il grande ritorno della rock band canadese
Condividi su
Elisa Servadei

Elisa Servadei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *