Coachella 2022: dove i trend estivi prendono forma

Coachella 2022: dove i trend estivi prendono forma
Condividi su

Il Coachella Valley Music and Arts Festival è ormai un evento mediatico gigantesco e una passerella di stile

Il Coachella è un evento che ha visto una crescita esponenziale nell’ultimo decennio, al quale partecipano un numero incredibile di artisti e personaggi famosi, sia in qualità di spettatori che come musicisti. La presenza al festival è diventato oramai uno status symbol nel mondo dello spettacolo. Un immancabile impegno nell’agenda di qualsiasi star che si rispetti.

Quest’anno l’evento è popolato da scandali e glamour, preannunciati dall’esclusione di niente meno che del re dell’Hip Pop mondiale Kanye West! I motivi della decisione non sono stati dichiarati, ma è facile pensare alle controverse posizioni socio-politiche manifestate dall’artista negli ultimi mesi.

Ciò nonostante, il festival si è tenuto nelle giornate del 15,16, 17, 22, 23 e 24 aprile, ed ha presentato una scalette con tantissimi tra i nomi più importanti del momento. Ad esibirsi ci sono state dalle star pop Billie Elish, The Weeknd, Justin Bieber e Harry Styles, ad esponenti del rap come Lil Baby, del metal e del rock come i The Hu e i Spritualized, ospitando persino i nostri connazionali più celebri del momento i Måneskin.

Coachella
Coachella Valley Music and Arts Festival 2022
Un universo variopinto

Coachella Valley Music and Arts Festival fondato nel 1999 è una delle manifestazioni più conosciuta al mondo, entrata di diritto nella storia della cultura pop globale. Uno spettacolo di assoluta qualità, dedicato alla musica grunge, hip hop, indie, elettronica, ma anche a varie forme di street art e installazioni in grado di richiamare artisti contemporanei da tutto il globo.

Quelle del Coachella sono giornate ambientate in una delle zone desertiche più suggestive della California presso Indio, durante le quali di fronte ai sei enormi palchi si può assistere alla sfilata della più varia e colorata umanità! Personaggi singolari tra cui si “nascondono”, divi, trend setter e influencers che, con il loro ingresso sulla passerella del festival segnano ogni anno i look estivi. Abiti indie, hippie e street sono i prediletti! Shorts strappati, t-shirt, maglie crochet, crop top e camperos, ma anche giacche e pantaloni di pelle, jeans cargo e paillettes.

Uno spettacolo che potremmo dire multidisciplinare in cui musica, colori, installazioni interattive e tradizionali, performance e moda si uniscono. Insomma, un insieme di stimoli plurisensoriali nei quali immergersi, arrivando a poter ballare muovendosi attraversando strutture multicolor realizzate da designer di fama come Virgil Abloh.

Coachella
Struttura di Virgil Abloh
Una galleria dei look migliori sopra e sotto il palco

L’atteso ritorno del Coachella dopo due lunghi anni di pandemia ha decisamente equiparato le aspettative. Una manifestazione da sempre all’insegna del Vintage Chic che, anche quest’anno non ha tradito la propria anima. Da sotto il palco celebrità come Hailey Bieber hanno sfoggiato trucco e pettinatura anni ’90, a base di matita azzurra, rossetto marrone e le immancabili treccine. Il 2022 vedrà la rivincita degli eyeliner e delle matite colorate, utilizzate da moltissime, tra cui anche l’attrice Camila Mendes.

Torna lo stile Boho, ma non solo, persino gli odiati 2000 hanno la loro parte! Ricordate quelle montature assurde, rosa, arancio, giallo canarino, spesso dalle lenti chiarissime?

Ebbene sì, gli occhiali da sole indossati sui red carpet da Paris Hilton o dalle famose bamboline Bratz riemergono dal cassetto della moda. Montature indossate pure dalla influencer italiana Alessandra Ambrosio, mentre un’altra nostra connazionale Paola Turini opta per un abito maglia a rete, multicolor, sfumato, anch’esso memore del clima California Beach anni ’90, opzione adottata anche dall’attrice Vanessa Hudges.

Alessandra Ambrosio Coachella, Post Instagram
Moda Gender Fluid la parola chiave del Fashion firmato Coachella

A salire sul palco ci sono stati vari i look iconici, partendo da Stromae. Il sempre elegantissimo produttore belga ha portato per l’occasione una blusa bianca con il colletto vittoriano, abbinata a pantaloni dal taglio classico beige, scarpe da ginnastica e i lunghi capelli raccolti negli ormai popolarissimi buns. Seguito da un altro personaggio pop famoso per i suoi look eleganti, ma mai banali Mika. Il cantante libanese amatissimo in Italia e più volte giudice ad X Factor Italia si è presentato sul palco in un impeccabile completo total white, anni ’70 e con l’inserto di elementi floreali ricamati.

Mika Coachella
Stromae esibizione Coachella 2022
Mika Coachella
Mika esibizione Coachella 2022

Sarebbero veramente tantissimi gli outfits da citare, ma i due migliori del festival sono stati sicuramente due! Il primo quello estroso di Harry Style, headliner dell’evento della scaletta di quest’anno. Il cantante diventato un simbolo della moda Gender Fluid si impone nuovamente come un’icona di stile, esibendosi con una tutina di paillettes chiaramente ispirata all’enorme Freddie Mercury, con tanto di profondo scollo a V.

Il secondo miglior look del Coachella appartiene invece ad una band tutta italiana i Måneskin, anche loro provocatori e genderless. L’ennesimo successo di un’accoppiata vincente firmata dal Bel Paese, ossia quella tra il direttore creativo di Gucci Alessandro Michele e i giovanissimi Maneskin.

Il frontman Damiano fa il suo ingresso avvolto in un elegante abito stile inizio Novecento, lungo, rosa antico, pieno di balze e con le maniche a sbuffo. Abito durato poco, si sa il nostro Damiano non è famoso per la castità. Il caldo californiano ha vinto pure sul vestito di Gucci! Costringendo l’artista a svelare una sottoveste particolare, un completo bondage. Una scelta habituè per i componenti della band che anche questa volta non ne hanno potuto fare a meno.

Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan con la loro prima partecipazione al Coachella hanno già dato nell’occhio. Da questi ragazzi ci si aspetta ancora molto musicalmente parlando e anche nel mondo del Fashion. É forse tornato il tempo dell’icone musicali internazionali di origine italiana? Ancora presto per dirlo, eppure siamo fiduciosi.

a cura di
Francesca Calzà

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Il Tre – Vox Club, Nonantola – 3 maggio 2022
LEGGI ANCHE – Fulminacci – Vox Club, Nonantola – 02 maggio 2022

Condividi su
Francesca Calzà

Francesca Calzà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *