Jujutsu Kaisen collabora con Dolce & Gabbana

Jujutsu Kaisen collabora con Dolce & Gabbana
Condividi su

I protagonisti di Jujutsu Kaisen diventano modelli di eccezione per la branca giapponese di D&G.

L’abbigliamento moda ha da sempre preso ispirazione da ogni più piccolo angolo di mondo e da ogni più svariata cultura. Non è quindi impensabile trovare una collaborazione tra le aziende di moda e gli anime e i manga più conosciuti. In particolare, in questi ultimi giorni, l’attenzione del pubblico si è posata su un’interessante notizia che vede come protagonisti la celebre casa di alta moda italiana Dolce & Gabbana e Jujutsu Kaisen, il famoso manga di Gege Akutami, presente anche nella classifica degli anime più visti in questo momento. L’8 aprile, infatti, l’impresa di moda sul suo profilo Twitter giapponese ha annunciato il progetto postando un’immagine con il suo logo e quello della serie.

Non è la prima volta che le varie maison propongono abiti ispirati agli anime e ai manga, basti pensare a Doraemon per Gucci, Naruto per COac o ancora allo Studio Ghibli per Loewe. In ogni ideazione troviamo quindi la combinazione dello stile e della visione delle aziende di moda unito all’anima delle famose opere acclamate dal pubblico.

Yuji Itadori, protagonista di Jujutsu Kaisen: Sorcery Fight (Fonte: fumettologica.it)
Jujutsu Kaisen: Sorcery Fight

Jujutsu Kaisen: Sorcery Fight è il manga scritto e disegnato da Gege Akutami pubblicato per la prima volta in Giappone il 5 marzo 2018 sulla rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha e in seguito raccolto in capitoli. In Italia il primo volume fa la sua compare nell’ottobre del 2019 grazie alla casa editrice Planet Manga. L’adattamento anime, invece, ha debuttato ufficialmente ad ottobre 2020 grazie allo Studio MAPPA, mentre in Italia è disponibile interamente per la visione con sottotitoli mediante Crunchyroll.

Trama

Nei meandri più oscuri di Tokyo esiste una società segreta formata da stregoni, coloro in grado di controllare l’energia malefica a piacimento.

Jujutsu Kaisen segue le vicende di Yuji Itadori, uno studente liceale frequentante il club dell’occulto. Un giorno alcuni suoi compagni senza saperlo rompono il sigillo di un potentissimo artefatto oscuro: un dito di Ryomen Sukuna, il re delle maledizioni di cui Yuji diventa l’ospite. Sotto la guida di Satoru Gojō, il più potente degli stregoni, entra nell’Istituto di Arti Occulte di Tokyo, un’organizzazione che combatte i demoni e le maledizioni. Il destino del protagonista è già scritto: dovrà cercare tutte le venti dita di Sukuna tentando di porre fine una volta per tutte alla minaccia che alberga dentro di lui.

Jujutsu Kaisen x Dolce & Gabbana Special Collection (Fonte: mffashion.com)
La collezione: Innovazione, Made in Italy e cultura giapponese

Per la realizzazione della speciale collezione ispirata a Jujutsu Kaisen, il marchio di lusso D&G dedica i suoi abiti firmati ai personaggi principali del manga. In particolare, troviamo Yuji Itadori, Megumi Fushiguro, Nobara Kugisaki, Maki Zen’in, Toge Inumaki, Panda, Kento Nanami e Satoru Gojo. I capi esprimono in tutto e per tutto l’universo della serie e, reinterpretati nello stile street style giapponese, ricordano i quartieri di Tokyo come Shibuya e Harajuku. Illustrati dall’anime director Sunghoo Park i simboli e gli elementi stilistici, facenti parte delle varie identità dei numerosi personaggi, vengono tradotti in capi e accessori dalla forte personalità. I capi introducono una speciale estetica no gender: T-shirt e felpe in cotone e jersey si abbinano a giacche in nylon con stampe personalizzate e ideogrammi giapponesi.

Per questa occasione, inoltre, il regista dell’anime ha disegnato una key visual per l’evento, dove vengono raffigurati i personaggi della serie mentre indossano gli abiti firmati D&G.

Questa collezione Special sarà disponibile solo per brevissimo tempo, dal 27 aprile al 3 maggio, in tre temporary store giapponesi presso Shibuya, Shinjuku e Umeda. Dal 2 maggio i prodotti saranno disponibili anche nei vari negozi della casa di moda di tutto il Giappone. Non è noto se questa iniziativa si sposterà, in futuro, anche in altri paesi, Italia compresa.

A sinistra Satoru Gojo; al centro Yuji Itadori; a destra Nobara Kugisaki (Fonte: animeclick.it)
Conclusioni:

Quest’ultima collaborazione tra moda e manga è la ri-prova concreta che la popolarità del fumetto giapponese negli ultimi anni è divenuta sempre più ampia. L’espansione di questo mercato ha fatto sì che i marchi dei più svariati settori si incrociassero con esso, aziende di lusso comprese. Rimaniamo in attesa delle prossime proposte che questi mondi ormai collegati l’uno con l’altro hanno in serbo per noi.

a cura di
Noemi Manzotti

Seguici anche su Instagram!
LEGGI ANCHE – Manga, un (nuovo) fenomeno di massa
LEGGI ANCHE – Intervista a Linda: un sogno di nome fashion styling
Condividi su
Noemi Manzotti

Noemi Manzotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *