Ascolta in anteprima “Specchio”, il nuovo EP di Aku

Ascolta in anteprima “Specchio”, il nuovo EP di Aku
Condividi su

Oggi in super anteprima per noi di The Soundcheck sarà disponibile l’ep di Aku intitolato Specchio, edito  Romolo Dischi, distribuito da Pirames International e veicolato da Ludovica Russo mgmt.

A questo punto non ci resta che entrare nel vivo del lavoro discografico che vedrà ufficialmente la luce del sole domani, 20 marzo, su tutti i digital store.

I testi riportano alla mente la tradizione cantautorale italiana con la loro vena lirica introspettiva; la parte musicale affonda le sue radici in una palette variopinta sospesa tra l’hip hop, il jazz e la musica classica.

Specchio è il viaggio di Aku attraverso il suo percorso artistico ed esistenziale, un lavoro che parte dalla vita pubblica e mondana e arriva a scandagliare i suoi più nascosti lati personali, dando anche spazio, non di rado, a pungenti riflessioni sulla realtà sociale odierna.


Il disco, realizzato presso l’NMG Studio di Palestrina (RM), ha coinvolto un collettivo di ben 15 musicisti vantando al suo interno la partecipazione di un quartetto d’archi, una sezione fiati e 4 cantanti.

Tra gli artisti presenti nell’organico troviamo i produttori Luca D’Angelo e Swan (Ghali, Clementino, Roshelle), il tastierista e arrangiatore Matteo Scannicchio (Zero Assoluto, Marina Rei) e il chitarrista Corrado Maria De Santis (Sonic Jesus, Eva Mon Amour).

ASCOLTA IN ANTEPRIMA
ECCO LA TRACKLIST UFFICIALE

1. Pezzo Impersonale
2. Urano (feat.Cori)
3. Pagine Gialle (feat. Daje Matt) Karkadè (feat. Folcast)
4. Caravaggio (feat. Daje Matt)
5. Occhiali Bianchi (Bonus Track, feat. Nuvola)

TRACK BY TRACK
PEZZO IMPERSONALE

Su una strumentale evocativa e toccante, caratterizzata da pianoforti e fiati – arrangiata dallo stesso Aku insieme a Luca D’Angelo, Swan e Matteo Scannicchio – il rapper romano si mette a nudo parlando e raccontando il proprio riflesso, in una sorta di affascinante giochi di specchi.

KARKADÈ

Un brano che parla di assenze, di vuoti che si concretizzano nei piccoli gesti che costruiscono la nostra quotidianità. Un vuoto, quello rappresentato in ”Karkadè”, che diventa vivo e rappresenta il modo più violento per attestare la propria presenza e la propria identità.

CARAVAGGIO

“Caravaggio” è un brano in cui il rapper si racconta, parlando idealmente alla sua immagine riflessa e traendo conclusioni talvolta severe, talvolta più luminose. Il ritornello è cantato dal rapper e produttore Daje Matt, con cui Aku ha già collaborato nell’ Ep “500 KM”.

PAGINE GIALLE

Un brano con una pulsazione diversa, altalenante come il rapporto sentimentale descritto nel pezzo. Una relazione che sfuma e che fa posto a nuove convinzioni, a una nuova percezione di sé, forse a una rinascita.
Il brano è arricchito dalla voce di Daje Matt, protagonista nel ritornello.

URANO

In ‘Urano’ Aku ospita Cori, cantante ed autrice romana. Un brano che parte da un’amara riflessione sulla società e che poi approfondisce temi personali, in un viaggio fumoso e malinconico nella quotidianità dell’autore. Reggaeton e melodia italiana in stile morriconiano, in un mix di atmosfere sonore inconsuete e suggestive.

OCCHIALI BIANCHI

Occhiali Bianchi è un brano che vede la collaborazione di Aku con la cantautrice romana Nuvola. Uscito già nel 2018 con un videoclip realizzato da Chiara Yan, il pezzo viene proposto nuovamente in ‘Specchio’ come bonus track. Atmosfere synth pop, con il ritornello scritto in collaborazione con Danti, già rapper per i Two Fingerz e ora artista e autore di successo per la Universal.

CREDITS

Scritto da Aku; prodotto da Aku, Luca D’Angelo, Matteo Scannicchio, Swan. Registrato a NMG Studio di Palestrina (RM) da Alessandro Di Nunzio. Mixato e masterizzato da Luca D’Angelo.

Voce: Aku; in “Caravaggio”, “Pagine Gialle”: Daje Matt; in “Karkadè”. Folcast; In “Urano”: Cori.

Quartetto d’archi: Laura Zaottini violino; Giorgia Rossetti violino; Stefano Azzolina viola; Matteo Cutillo violoncello.

Sezione fiati: Alessio Guzzon tromba; Tiziano Liburdi sassofono tenore e contralto; Carmine Pagano trombone.

Chitarre: Corrado Maria De Santis.

a cura di
Giulia Perna

Seguici anche su Instagram!

LEGGI ANCHE – LEFRASIINCOMPIUTEDIELENA si racconta nel suo Interno 29
LEGGI ANCHE – “Penisola” è il debut album di Bartolini fuori il 3 aprile

Condividi su
Giulia Perna

Giulia Perna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *