Federico Mecozzi chiuderà il tour al Galli: “Un ciclo che si chiude”

Federico Mecozzi chiuderà il tour al Galli: “Un ciclo che si chiude”
Condividi su

Già sold out la prima serata al teatro galli del 16 maggio 2020

Tour europeo per il musicista riminese Federico Mecozzi: dopo i lavori con il Maestro Ludovico Einaudi, è partito con il suo calendario di concerti. La prima data è stata il giorno di San Valentino, quando ha debuttato al St. Pancras Old Church di Londra.

Mecozzi nasce a Rimini nel 1992. La predisposizione e l’approccio con la musica sono precoci: all’età di 6 anni inizia a suonare la chitarra, di cui si serve fin da subito per scrivere canzoni. Dopo Londra il tour europeo di Awakening passerà per Parigi, Porto, Berna, Berlino, Madrid, Barcellona, Amsterdam, Bruxelles, Copenhagen.

Una vita a studiare, come racconta il giovane musicista, “si tratta sempre di perfezionarsi, con le novità, la tecnica, ho iniziato poi a viaggiare con Einaudi, sempre più carne al fuoco, ma quando c’è tanta passione il sacrificio non conta”.

Giovanissimo si è trovato sulle spalle la responsabilità di essere artista, magari mettendo da parte molte cose che fanno parte della vita dei suoi coetanei, “forse è stato difficoltoso, ha inciso il fatto che ho iniziato a girare il mondo a 17 anni, mi ha cambiato la vita, non ho avuto una giovinezza “normale” certo, ma fortunatamente ho tanti amici con cui ho sempre coltivato i rapporti e anche una compagna”.

Da Londra a Rimini

Porterà sui palchi dei teatri delle capitali europee il disco, prodotto da Cristian Bonato (Numeri Recording), un viaggio sonoro che racchiude e sintetizza le esperienze, i gusti e le contaminazioni sperimentate dall’autore in diversi anni di attività musicale, collaborazioni e viaggi.

Della sua carriera ci tiene a sottolineare che “non è nulla scontato, non è da tutti fare un tour europeo dopo un solo album, a distanza di un anno, una bellissima fortuna, frutto anche di impegno, sono emozionato”.

Una emozione che è partita il 14 febbraio a Londra e terminerà il 16 maggio dove la sua avventura da solista è partita, al Teatro Galli di Rimini: “È come un cerchio che si chiude, sono partito con due serate sold out proprio da lì e per questo volevo tornarci con qualcosa di speciale. Sarà infatti un evento unico, un concerto sinfonico e Awakening sarà totalmente rivisitato, riarrangiato, un lavoro che mi ha impegnato molto e a cui tengo molto”.

I progetti

Con “Awakening”, Federico Mecozzi vuole esprimere la totalità più intima della sua personalità artistica, attraverso un linguaggio che intreccia sonorità pop, etniche, classiche ed elettroniche, ma quali sono i progetti futuri?

“Sto continuando a scrivere, il progetto primario è quello di coltivare il mio cammino individuale, ovviamente accostato a quello accanto a Ludovico Einaudi, ma il lavoro che mi sta impegnando di più è la preparazione dello spettacolo di maggio al Galli, a cui tengo particolarmente”.

Sold Out

Già sold out la data al Teatro Galli di Rimini del concerto in programma per il 16 maggio.
Per questo motivo è già stato previsto un secondo appuntamento per il giorno successivo – domenica 17 maggio – la cui prevendita aprirà il 14 febbraio.

a cura di
Maria Assunta (Mary) Cianciaruso

Seguici anche su Instagram

Condividi su

Mary Cianciaruso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *