Potenza, costringe la nipote 13enne ad avere un rapporto sessuale: in manette zio 18enne

Potenza, costringe la nipote 13enne ad avere un rapporto sessuale: in manette zio 18enne
Condividi su

(Adnkronos) – Con l'accusa di violenza sessuale nei confronti della nipote di 13 anni, un 18enne di un piccolo Comune della Basilicata è stato arrestato e portato in carcere. L'indagine, coordinata dalla Procura di Potenza, è partita dopo le confidenze della minorenne alle sue insegnanti che hanno poi informato i servizi sociali del Comune di residenza. L'indagine è stata quindi delegata alla squadra mobile della Questura di Potenza. Sono state ascoltate le insegnanti, la mamma della bambina e altre persone informate dei fatti e sono state sentite in modalità protetta anche la vittima e una compagna di scuola.  Secondo i gravi indizi raccolti, l'episodio è avvenuto nel mese di ottobre e l'arrestato avrebbe costretto la nipote a un rapporto sessuale, approfittando di circostanze in cui la vittima non ha potuto difendersi o chiedere aiuto. La misura cautelare è stata firmata dal gip del Tribunale di Potenza ed eseguita dalla polizia. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Condividi su

Staff

La redazione di The Soundcheck: un branco di giornalisti, redattori, fotografi, videomaker e tanti altri collaboratori agguerriti provenienti da tutto lo Stivale pronti a regalarvi una vasta gamma di contenuti. Dalla semplice informazione artistico-culturale, fino ad approfondimenti unici e originali nel campo della musica, dell'arte, della letteratura e della cultura a 360 gradi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *